Diventare perfette padrone di casa: la moda del momento

E’ la moda del momento, basta seguire quello che dicono (e si scrivono) le donne che fanno tendenza, quelle che sanno sempre cosa accadrà. Ormai la mania di cucinare è una cosa passata, è diventata troppo nazional popolare. Adesso la vera frontiera del nuovo è “l’arte del ricevere”: forse perché in tempi di crisi ci fa stare meglio il calore della casa invece del caos del ristorante o forse perché c’è sempre bisogno di inventarsi nuovi obiettivi da raggiungere. Diventare perfette padrone di casa è l’aspirazione adesso di tante donne cui 40 anni, anche professioniste affermate, che sognano di indossare twin set color pastello, trattare il marito come un essere da venerare, esporre case perfette e cene perfettamente ritmate. Così è successo che anche una mia cara (e insospettabile) amica, incapace di cucinare anche un uovo al tegamino ma sempre con i capelli a posto, mi ha invitato con grande esaltazione a un corso di galateo. Otto lezioni divise in otto serate, con temi come “l’igiene femminile”, “prendersi cura di sé”, “l’arte del ricevere”. E tutto per la modica cifra di 150 euro. Mi è venuta tristezza: ci sono donne che ancora rincorrono ideali di imperfetta perfezione.