Un reggiseno per ogni stagione, da simbolo di liberazione a quello di protesta

In principio era il simbolo di liberazione della donna dalla schiavitù dei corsetti, poi diventò simbolo delle proteste femministe, oggi è uno degli strumenti di seduzione più usati dalle donne: è il reggiseno, un oggetto che fa parte della nostra quotidianità, ma che ha una lunga storia da raccontare.

Reggiseni bruciati, simbolo delle proteste femministe. Ma i reggiseni bruciarono davvero? Sicuramente non alla Miss America Protest del 1968, che diede inizio alle proteste più aspre del movimento femminista americano

Ve lo racconto nel nuovo podcast che potete ascoltare qui

Ascolta il podcast su Itunes 

Vi racconto anche la storia di Germaine Greer, autrice di “L’eunuco femmina”, che vide nella liberazione dal reggiseno un simbolo della liberazione della donna. In fondo cos’era il reggiseno se non una costrizione imposta dagli uomini per rendere le donne più attraenti?

E per voi oggi il reggiseno che funzione ha? Io non vi nascondo che non potrei mai uscire senza…

condividi