Donne e media: in Europa abbiamo un problema?

La nuova edizione del Media Pluralism Monitor analizza la libertà di stampa da diversi punti di vista. E per le donne c’è poco da ridere

Per il Consiglio d’Europa l’uguaglianza di genere è un obiettivo strategico, parte integrale dei diritti umani, un principio strettamente collegato alla libertà di stampa e con la libertà di espressione. Eppure nel settore dei media il gap di genere è ancora molto marcato. E’ questa la fotografia che emerge dal nuovo rapporto Media Pluralism Monitor, elaborato dal CMPF Centre for Media Pluralism and Freedom.

Continue reading “Donne e media: in Europa abbiamo un problema?”

Dietro il genio di Einstein c’era una donna? che ruolo ebbe Mileva Maric nei suoi lavori?

La serie Tv “Genius” in onda su NatGeo Channel non ci fa certo amare il genio Einstein: era forse misogino?

Era un genio, non c’è dubbio. Ma forse Albert Einstein fu un uomo egocentrico, che non seppe riconoscere il ruolo della donna che aveva accanto? Insomma, Einstein era misogino? La sua mente è riuscita a concepire e a dare concretezza a pensieri straordinari, ha cambiato il nostro modo di vedere il mondo. Ma forse non seppie cambiare le regole sociali del mondo in cui viveva.

E’ questo il dubbio che ci insinua la serie “Genius” in onda su Nat Geo Channel, che racconta la vita di Albert Einstein. Mileva Maric fu la prima moglie di Einstein, che lo aiutò a fare i calcoli matematici che servivano per dare sostanze alle sue teorie. Ma mai Einstein la citò nei suoi lavori. Mentre invece i coniugi Curie insieme arrivarono al Nobel.

Continue reading “Dietro il genio di Einstein c’era una donna? che ruolo ebbe Mileva Maric nei suoi lavori?”

Sono una mamma, non una super eroina

Il mito della supermamma imperversa, ma siamo sicuri che per essere madri ci voglia un fisico bestiale?

Lo dico subito: diverse donne troveranno antipatico questo articolo. Mi dispiace, non voglio rovinare la festa a nessuno, ma basta SUPER MAMME, non ne posso più. Siamo così sicure che sia una missione così straordinaria? Blog, articoli sulla stampa, libri, tutti a raccontare quell’incredibile faticaccia dell’essere madri.

Continue reading “Sono una mamma, non una super eroina”

La Resistenza e le donne: Ada Gobetti, un’intellettuale in lotta accanto ai partigiani

Giornalista, educatrice, partigiana, Ada Gobetti fu tra le fondatrici del Partito d’Azione. Ma fu anche una madre, che fece la Resistenza insieme al figlio

Non si trattava solo di organizzare la quotidianità o di gestire la lotta armata: la Resistenza aveva bisogno anche di teste pensanti, uomini e donne che fossero in grado di ispirare e di gettare semi positivi per immaginare la nuova Italia dopo la Liberazione. Ada Gobetti fu una di queste menti, una donna che ha saputo dare un grande contributo non solo materiale ma anche intellettuale alla Resistenza.

Continue reading “La Resistenza e le donne: Ada Gobetti, un’intellettuale in lotta accanto ai partigiani”

Come capire cosa vuol dire essere una donna nera grazie a un libro: Americanah

Io sono di Prato e nella mia città ci sono tante donne di tante nazionalità diverse (108 secondo l’anagrafe, un melting pop notevole) e ci sono anche tante donne nigeriane. Sono giovani, vestono con  abiti colorati e nei giorni di festa madri e figlie sono vestite allo stesso modo. Noto sempre i loro sorrisi, ma non mi sono mai fermata a pensare alla loro storia o a come si trovano nella mia città.

Poi ho iniziato a leggere i libri di Chimamanda Negozi Adichie e mi sono incuriosita. Il primo è stato “Metà di un sole giallo” dedicato alla sanguinosa guerra civile nigeriana. Il Biafra, quella zona poverissima dell’Africa i cui bambini denutriti venivano usati come l’emblema della fame nel mondo quando ero piccola venivano da lì.

Continue reading “Come capire cosa vuol dire essere una donna nera grazie a un libro: Americanah”

Parliamo di donne, certo. Ma forse sono gli uomini oggi ad essere più in crisi

Quando ero piccola il mondo era più semplice e il gioco dei ruoli aveva delle regole ben definite. Si poteva poi scegliere di trasgredire, ma si sapeva qual era la strada che si stava abbandonando. Oggi è tutto più complicato, anche trasgredire. E se le donne hanno ben chiara qual è la strada che devono seguire per poter progredire, per gli uomini è un vero caos. Sono in crisi sul serio i nostri maschi, non sanno più da che parte andare.

Continue reading “Parliamo di donne, certo. Ma forse sono gli uomini oggi ad essere più in crisi”